• Dr. Massimiliano Zisa

    Esperto nell'ipnosi e nella psicoterapia ericksoniana riceve a Scandicci e Firenze

    Vuoi saperne di più ?

  • Ipnosi Clinica

    L’ipnosi è una tecnica psicoterapeutica complessa, basata sulla comunicazione che ha lo scopo di interrompere il normale flusso dei pensieri.

    Vuoi saperne di più?

  • Disturbi Sessuali

    Sono molti i problemi sessuali legati all'aspetto psicologico, tra questi troviamo: impotenza, vaginismo, calo del desiderio, e moltissimi altri

    Vuoi saperne di più ?

  • Psicoterapia Breve

    La psicoterapia breve permette di trattare con efficacia e in tempi estremamente ridotti svariati problemi psicologici come: Ansie, fobie, attacchi di panico e molto altro

    Vuoi sapere di più?

  • Terapia del Dolore

    Gli interventi per la gestione del dolore avvengono attraverso terapie specifiche che hanno lo scopo di gestire al meglio la specifica sede del dolore, con interventi mirati.

    Vuoi saperne di più?

  • Disturbi dell'Infanzia

    L’infanzia e l’adolescenza sono due fasi dello sviluppo in cui un bambino ed un ragazzo si trova ad affrontare dei cambiamenti che avvengono sul piano fisico, cognitivo (del pensiero), affettivo e comportamentale. In alcuni casi tali difficoltà possono causare disagi marcati e compromettere il normale funzionamento del ragazzo e/o del bambino.

    Vuoi saperne di più ?

  • Disturbi della Pelle

    Molti disturbi psicologici si manifestano con sintomi che coinvolgono la cute come psoriasi, dermatite, alopecia. forti tensioni psicologiche producono effetti così evidenti al nostro corpo originando i vari tipi di disordini della pelle fino a vere e proprie manifestazioni e sintomi psicosomatici

    Vuoi saperne di più ?

  • Cerchi uno Psicologo/Psicoterapeuta ?

    Hai bisogno di aiuto e cerchi uno psicologo o uno psicoterapeuta referenziato ? Il portale Psicolife.com ti offre i suoi collaboratori.

    Vuoi saperne di più ?

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Suggestione Post ipnotica e Seguire attraverso

Di: Dr Massimiliano Zisa

Separatamente dalle interruzioni improvvise e la frantumazione del rehearsal descritta precedentemente, la fine di una sessione può essere usata per generare un amnesia in molte altre maniere. La suggestione post-ipnotica ne è un esempio. Vi sono suggestioni che permettono ad una persona di compiere una certa cosa appena si verificano le condizioni predette in trance. Sebbene le suggestioni post ipnotiche per l’amnesia affinché si sviluppino in seguito devono poter essere date attraverso lo stato di trance, queste sono spesso molto più efficaci quando sono date alla fine di un esperienza di trance. Questo è un metodo per creare un associazione del tipo “se-allora” nella mente inconscia.

Qui, al fine di sviluppare un amnesia, alcune suggestioni post ipnotiche direttive potrebbero essere : “quando uscirai dallo stato di trance, potrai permettere a te stesso di dimenticare di cosa abbiamo parlato”, o “quando entrerai in macchina per andare a casa, potrai facilmente e velocemente sviluppare un amnesia per tutto quello che hai sperimentato in trance” .

Le informazioni implicite usate all’interno di una suggestione post ipnotica sono ottime quando queste risultano essere inevitabili, osservabili, ed oggettive. (es. prendere la macchina e tornare a casa).

Con le suggestioni post ipnotiche è importante che sia ricordato alla persona  quanto dimenticare (es. un certo lasso di tempo, l’ora di terapia, un giorno dell’anno, un evento specifico, ecc…) e non cosa lui o lei si supponga debba dimenticare. Quando si specifica il materiale che si desidera che la persona dimentichi, si ravviva ulteriormente tutto il materiale di che si vorrebbe dimenticato (ricordiamo l’esempio dell’elefante).

E’ comunque utile essere attenti ad esprimere le suggestioni attraverso l’utilizzo di comunicazioni più ampie ed omnicomprensive  tipo “puoi dimenticare le cose di cui abbiamo parlato” piuttosto che ricorrere a specifiche e mirate finalizzazioni come  “puoi dimenticarti del tuo dolore”. Quanto alla scelta delle parole, conviene parlare in termini  di dimenticare o di sviluppare un amnesia e non in termini di non ricordare. 

Questo sito utilizza i soli cookies necessari alla navigazione e cookies di terze parti (Google Analytics) al solo scopo di tracciare in modo ANONIMO la navigazione dell'utente a fini statistici. Per la navigazione sul FORUM di Psicolife fare riferimento alle regole di utilizzo della piattaforma Forumup.it

Continuando la navigazione accettate l'utilizzo di questi cookies in modo implicito.